domenica 19 febbraio 2012

Largo ai giovani

la mejo gioventù
Mi trovavo a guardare quella sfilata di babbioni incartapecoriti col catetere a penzoloni chiamata festival di San Remo. Sai quando è stato il mio primo festival? Gongola Morandi. Nel 62!
-Non sarebbe meglio guardare Inter - Bologna? chiedo. 
-Per cortesia, non c'è niente di peggio del calcio, mi viene risposto.
Escono D'Alessio e la Berté.
-Va bene, quasi niente.
Morandi da le istruzioni per il televoto.
Domando se c'è un numero da digitare per provocare il terzo gol del Bologna. Non ce n'è bisogno, il menzionato evento si produce da solo. In quel istante il bebè scoppia in pianto disperato.
-Ma no a papà, cerco di consolarlo. E' cosa divertente, simpatica assai.

Non è neanche vero che di giovani non se ne siano visti. Quello di Benvenuti al Sud ad esempio. Arriva e se la prende con i francesi, come se il fatto di scopiazzargli i film per filo e per segno non fosse bastato. Cornuti e mazziati. Così imparano a non voler far uso di quella che l'italiano medio considera da sempre la più grande conquista dell'umanità, il bidet (min 10:50).
Su Paolo e Luca stenderei tutto quanto di pietoso può essere steso. Tipo una bella lapide pietosa di marmo di Carrara, per dirne una. 
Credo si tratti di una sottilissima strategia subliminare contente un messaggio implicito. Se questo è il ricambio generazionale tanto vale tenersi i vegliardi e i dinosauri vari che ci ritroviamo.

9 commenti:

  1. io non ho avuto il coraggio di guardare nemmeno un frammento di quella cosa, sanremo, però devo ammettere che.. a guardare l'Inter ultimamente.. non è che sia cosa migliore.. va beh..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito nemmeno io lo guardo. C'è da dire che è molto istruttivo sull'Italia e gli italiani.

      Sull'Inter, insomma gli sfottó ci stanno. C'è da dire che avete la pancia piena ultimamente. Un anno a stecchetto vi puó solo fare bene :)

      Elimina
    2. e' vero, infatti ho mentito, la farfalla ho dovuto vederla :D anche perché era su tutte le maggiori testate italiane.. a parte quello, ho visto anche qualche spezzone su youtube dei monologhi di Celentano e delle "contestazioni" (ma quanto esagerano con i titoloni per 3 fischi?), ma quello spazio e quell'audience si sarebbero potuti sfruttare molto meglio, secondo me. Poi mi son detto stamattina "ja ascoltiamo almeno quella che ha vinto", e già me ne son pentito...

      Sull'Inter, beh si', squadra logora, vecchia e in più mercato per risparmiare, difficile puntare in alto, sicuramente, pero' 8 goal subito in 3 partite e nessun goal fatto mi sembra assurdo per quei professionisti, ma va beh, mercoledì possono anche rialzarsi (magari un pareggio, anche se l'Inter e' pazza, lo sappiamo), ma al San Paolo domenica sono altre lacrime, nonostante le super energie che spenderanno con il Chelsea, che mi auguro battano senza problemi, il problema e' che poi Morattino dopo l'ennesima sconfitta col Napoli farà matematicamente fuori Ranieri e allora ciao, punto e a capo. Mannaggia a mio padre che da piccolo mi ha fatto tifoso interista.

      Elimina
    3. l'Inter ha fatto lo stesso errore del Milan ne 2007. Non comprendere che la vittoria in coppa era un po' l'ultimo canto del cigno e non l'inizio di un ciclo.
      Effettivamente il match di Napoli è decisivo per il terzo posto (lazio e udinese non arrivano alla fine). Si vedrà.

      Su San Remo, dimentichiamocelo che facciamo prima

      Elimina
  2. Mamma mia Siani. Di una retorica stucchevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si e' seduto sulla barca mi sono vergognato io per lui...

      Elimina
  3. non l'ho visto....e per fortuna, mi viene da dire :)

    un baciozzo al pupetto

    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E tu abbraccia la piccola.

      Ti seguo sempre, anche se non si vede :)

      Elimina