giovedì 15 settembre 2011

Tempi andati

Gibilterra - gennaio 2008

Sono a pranzo con Babis.
-Quello fu il giorno più brutto della mia vita!
Si riferisce al primo giorno a Bruxelles, nel 2008. In pratica arrivammo insieme.
Mi riviene in mente quella prima uscita con i suoi colleghi del corso introduttivo, in una scura giornata invernale, con cielo basso e pioggerellina fitta, reduce da uno splendido gennaio andaluso. La tetraggine di un pub irlandese a Shuman faceva da cornice ai discorsi su case da cercare, appartamenti da vistare e burocrazia.
-Che tempi. Sospiro.
-Ma guarda che tra tre anni dirai lo stesso di oggi. Il sarcasmo su Babis ha lo stesso effetto dell'acqua sulle rocce. Vorrà dire che lo rincontrerò tra tre anni per celebrare i tempi gloriosi in cui ci strafocavamo a mensa a botta di frites e steak seignant.
Babis nel frattempo su Bruxelles ha cambiato idea. Adesso dice di trovarcisi bene. Con così tante persone da paesi diversi, e una folta comunità di expats non é difficile sentirsi integrati.

-Si ma il francese non ce l'ho fatta ad impararlo, confessa. Tanto non serve!
Decido di autoflaggellarmi sotto il tavolo a forchettate sui polpacci.
-Ma si, è vero, insiste. Se ad esempio domando ad un poliziotto delle informazioni in tedesco, quello capisce. E mi risponde pure. No, no, il francese non serve proprio.
Ormai è certo, vivo in un universo parallelo, generato ad un elaboratore, in cui invece serve (vedi triliguismo alla brussellese). Me l'avessero data prima la pillola rossa, mi sarei evitato, tra l'altro, tutta questa sfilza di corsi all'EPFC che già non se ne può più.

-C'è una cosa che mi sono sempre chiesto, conclude. Ma come faceva invece Ciro a parlarlo così bene e in così poco tempo?
-Parlava italiano e tu non lo sapevi, Babis.
Saluti e baci e arrivederci al 2014.

4 commenti:

  1. tanti auguri per i 3 anni a Bruxelles allora vinz :)
    che poi nel 2014 il tempo ci saprà già dire con cinico verdetto quante porte si precludono a ingoiare quella pillola rossa.
    Il problema e' che poi magari ci verrà lo scrupolo di (ri)cominciare con l'olandese.. :/

    RispondiElimina
  2. ahhhhh.......I sindromati. Li adoro

    RispondiElimina
  3. @Andima
    Ah guarda, senza una overdose di pillole rosse mi sa che l'olandese non ce lo toglie nessuno :)

    @bacco
    Si, peró sindromati pentiti stavolta :)

    RispondiElimina